Crea sito

Latest News

Come cambiano le onomatopee nelle diverse lingue. Le illustrazioni di James Chapman.

James Chapman è un venticinquenne (PhD) che studia fisica e lavora all’ Università di Manchester: è anche un fantastico illustratore e in particolare ha realizzato una serie di illustrazioni in cui raccoglie le onomatopee nelle diverse lingue.   Qui ne ho raccolte alcune dedicate ai suoni in generale: Come fa nella tua lingua… from iolanz […]

Continue Reading

Sassi parlanti

La leggenda giapponese dei sassi parlanti: “Nell’antichità, quando gli uomini non avevano la scrittura, per comunicare, cercavano un sasso la cui forma esprimesse i loro sentimenti e lo inviavano all’altra persona. Chi lo riceveva, dalla sensazione al tatto e dal peso capiva i sentimenti di chi l’aveva inviato.” Departures, ( おくりびと, Okuribito)      

Continue Reading

Emozioni e presente indicativo – A1

Partendo da una bellissima attività proposta dall’ Accademia del Giglio ho sviluppato una lezione incentrata sulle emozioni e sulla ripresa del presente indicativo per studenti di livello A1 / A1+, con i seguenti obiettivi: imparare ad esprimere le emozioni (in maniera essenziale); imparare a raccontare, usando “all’inizio”, “poi”, “alla fine”; imparare a esprimere un’ opinione, usando […]

Continue Reading

Le radici e le ali. L’ italiano e il suo insegnamento a 150 anni dall’Unità d’ Italia

Maraschio N., Caon F., 2011, Le radici e le ali. L’italiano e il suo insegnamento a 150 anni dall’Unità d’Italia, Torino, Utet Università Le radici e le ali, a cura di Nicoletta Maraschio e Fabio Caon, offre, con prosa agile ma attenta e ricca di interessanti citazioni e spunti, una panoramica sull’ evoluzione della lingua […]

Continue Reading

Il maestro di Camus

“Col signor Bernard, le lezioni erano sempre interessanti, per la semplice ragione che lui amava appassionatamente il proprio mestiere… […] Nella classe del signor Berard, almeno, essa appagava una sete ancor più essenziale per il ragazzo che per l’adulto, la sete della scoperta. Certo, anche nelle altre classi insegnavano molte cose, ma un po’ come […]

Continue Reading